Fulvio Carbone psicologo e psicoterapeuta a Firenze

Chi sono

Nella mia ormai lunga prassi lavorativa ho cercato di conservare sempre uno sguardo curioso e disincantato verso le questioni che riguardano i comportamenti e gli atteggiamenti delle persone, ricercando nella dimensione relazionale e sistemica lo spazio più efficace per arrivare insieme all’altro/altri alla soluzione dei problemi.

Quasi sempre la soluzione - in ambito terapeutico certamente, ma non solo - è il risultato di un processo trasformativo che porta a una nuova versione del proprio vissuto, a un cambiamento di prospettiva che induce a confrontarsi in maniera diversa con le proprie emozioni - penso, per esempio, alla opportunità di affrontare una perdita una volta fuori dalla fase depressiva; ma anche, tra i tanti possibili esempi, alla possibilità di superare un conflitto relazionale attraverso la messa a fuoco e interpretazione condivisa dei problemi di coppia e/o del sistema familiare -.

Un efficace percorso di cambiamento comporta evidentemente dei passaggi complessi ed emotivamente difficili da comprendere e sopportare, dunque richiede un tempo che dipende da variabili soggettive oltre che dalla metodologia dell’intervento.

La dimensione temporale rappresenta la cornice dentro la quale ogni processo prende forma e contenuto e dunque essa va predefinita in base alla entità del problema da affrontare e al contesto entro cui esso si colloca - ambito clinico diagnostico, terapeutico, consulenziale, … -.

Fermo restando il mio lavoro in ambito clinico e psicoterapeutico, nel corso degli anni ho sempre cercato di diversificare gli interessi arricchendo la mia professione di esperienze importanti in collaborazioni con enti e istituzioni quali RAI, Università di Firenze, Regione Toscana, Provincia di Firenze, Comune di Firenze, C.O.N.I., Federazione Italiana Gioco Calcio, Ministero di Grazia e Giustizia, Uffici Giudiziari.

Ho avuto così l’opportunità di realizzare per Rai Educational, in qualità di autore, la trasmissione Grand Tour - RAI 3 con Mino D’Amato - e in veste di consulente altri programmi per RAI 1.

Per la Regione Toscana una ricerca sul Tempo Libero e la sua organizzazione sul territorio, due ricerche sulla attività motoria e sportiva e, infine, un progetto sulla comunicazione della Carta Etica dello sport.

Per il Comune di Firenze e l’ASL fiorentina vorrei ricordare tra i diversi lavori di ricerca   che ho realizzato, una indagine condotta sul lavoro atipico (I giovani e il lavoro atipico) che ha dato luogo a un libro a più mani sull’argomento e quella sul gradimento e uso da parte dei cittadini della Zona a Sosta Controllata (ZCS).

Il mio impegno nel settore della ricerca sociale si è sostanziato attraverso indagini molto caratterizzate sul territorio e in una qualche misura si è riflesso anche nei miei interventi a carattere formativo nelle collaborazioni con la Provincia e con il Comitato Olimpico Fiorentino.

In ultimo mi piace ricordare il lungo sodalizio con il quotidiano La Repubblica che a Firenze ha dato luogo a una serie di sondaggi mensili sulla qualità della vita e che mi ha consentito la realizzazione di indagini per molte testate nazionali e la costruzione - ormai diversi anni fa - dei siti Salute e Scuola per il portale Kataweb.

Negli ultimi anni il mio interesse professionale si è concentrato sui temi della giustizia, avvicinandomi prima all’ambito delle consulenze tecniche (CTU e CTP) prevalentemente legate alle separazioni giudiziali e successivamente a quello penale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione acconsenti all'uso dei cookie.
OK